Qual è il segreto per diventare uno Youtuber e farlo bene?

Il segreto sta nella community
Simone La Rosa

Simone La Rosa

Co-founder e CTO di Vimove

Un sondaggio effettuato su 1.000 ragazzi di età inferiore ai 16 anni condotto da Hoop, l’app per le attività delle famiglie, ha evidenziato ciò che i ragazzi vogliono fare da grandi. I risultati mostrano che i sogni dei più giovani sono drasticamente cambiati negli ultimi 10 anni.

Mentre prima i bambini sognavano di diventare piloti o veterinari, ora, il loro sogno più grande è quello di fare video su YouTube.

Queste stime valgono per certo per tutti i ragazzi, mentre, sempre secondo la ricerca, le bambine sono interessate a perseguire una carriera nel campo della scienza e si dimostrano sempre più propense a mestieri scientifici.

Ragazzi, aspettate un attimo, davvero volete diventare Youtuber?

Fare lo youtuber è un lavoro. Lo è per davvero, nonostante molte persone tendano a screditarne la figura e a bollare tutto con la stessa etichetta di “hobby”, essere uno youtuber non è affatto un lavoro da “ragazzini”, in realtà dietro a tutta la macchina creativa che muove il mondo della content creation ci sono tanto impegno, costanza e creatività. Senza parlare poi degli aspetti tecnici e professionali che rendono il lavoro dello youtuber un vero e proprio mestiere impossibile da improvvisare.

Community


Ti basta immaginare tutto il processo creativo. Trovare l’idea giusta per i video che realizzerai, scriverla, comprare attrezzatura professionale, produrre i video, montarli, impazzire dietro ad un titolo, alle descrizioni, trovare i giusti tag e sperare che il mondo del web scoprirà il tuo contenuto che con tanta fatica hai realizzato… Queste sono solo alcune delle cose che ogni giorno uno Youtuber deve fare ed affrontare per mantenere attivo e profittevole il proprio canale.

Quello dello Youtuber, bisogna dirlo, è un mestiere che richiede molto sforzo e responsabilità. Una delle principali è avere a che fare con un gruppo di persone (I followers) che hanno visto in noi qualcosa che apprezzano e che pertanto, si aspetteranno una continuità nei nostri video in termini di stile e di qualità.

Talvolta non è necessario avere grandi numeri in termini di followers o iscritti nel caso di Youtube, ma talvolta basta comunicare ad una nicchia interessata ad un particolare argomento per avere già una piccola gemma tra le mani che dovremo solo fare crescere.
La Community può essere più o meno grande, ma già di per sè intrinseca di valore. Se saremo capaci di attirare l’attenzione di una sola persona, vorrà dire che potremo attrarre quella di una seconda e poi una terza e così via. Basterà solo essere costanti.

Tenere viva la Community è, forse, la mansione più difficile da compiere.
Guardare i commenti, interagire con tutti indistintamente, moderare il proprio canale, diventano tutte prassi quotidiane oltre che dispendiose in termini di tempo, non sempre facili da effettuare con costanza e con passione.

Tuttavia lo Youtuber non è un mestiere che si fa da soli, ecco perché ognuna di queste azioni regala valore a chi ti segue. Ricorda sempre, ogni gesto, seppur piccolo, può e farà la differenza nella carriera di uno Youtuber.


In fondo, senza una Community non esisterebbe uno Youtuber e viceversa, vale la pena prendersene cura.

Lego community e fujifilm camera


Sono proprio quelle persone che ogni giorno scelgono di guardare i nostri contenuti a darci importanza nel mondo del web. Coloro i quali ci stimano e vedono in noi qualcuno da cui acquisire conoscenza, valori e intrattenimento. Sono le persone che ci guardano a decidere i contenuti che vanno di più, sono loro a dettare i tempi di un trend, a determinare stelle e meteore nell’era di internet. Sono loro gli unici giudici in grado di dare fama e “potere” ad uno Youtuber.

Ecco perché lo Youtuber non è un mestiere che si fa da soli.

E’ un mestiere fatto di collaborazione, di partecipazione e di ascolto delle esigenze della propria community, è quest’ultima il vero motore e ha bisogno di essere curata ed educata. Tuttavia, nonostante sia ormai palese l’importanza che assume la Community all’ interno dell’intero processo di fruizione di contenuti, troppo spesso, questa è il soggetto più svantaggiato all’interno di questo meccanismo. Siamo costantemente bombardati da annunci che l’esperienza utente viene continuamente interrotta da messaggi pubblicitari a cui non siamo minimamente interessati e chi guarda contenuti online è sempre più spesso considerato soltanto un numero da spremere per gli interessi della pubblicità.

E allora, se le piattaforme e gli advertisers non si prendono cura delle community di visualizzatori di video, chi dovrebbe farlo se non lo Youtuber stesso?

Dovrebbe essere il minimo, quasi una forma di gratitudine verso chi ci ha permesso di intraprendere questa carriera…

Ecco perché vi dico, cari bambini che da grandi volete fare gli Youtubers…


Cominciate fin da subito a prendervi cura di chi sceglierà di seguirvi, di chi spenderà il proprio tempo di fronte ad un vostro video permettendovi di intrattenerli. Dategli qualcosa in cambio: tempo, amore e riconoscenza. Sono le armi in vostro possesso, usatele bene.

Come fare?

Bhè… di questo ne parliamo in un prossimo articolo.

Vimove
Video made by you.

Share on facebook
Share with facebook 0
Share on twitter
Share with twitter
Share on linkedin
Share with Linkedin 0

Read more:

About Vimove

Vimove è un movimento che vuole supportare Youtubers, Filmakers e Registi nella produzione di video esclusivi di alta qualità, permettendo ai Creators e le loro community di co-produrre e monetizzare insieme contenuti video.

Recent Posts

Follow us