#AndràTuttoBene

#AndràTuttoBene

Il più grande documentario condiviso
per raccontare l'emergenza Coronavirus nel mondo

Un esperimento sociale, un progetto collettivo

#Andràtuttobene è un
esperimento sociale.
Vimove, in collaborazione
con tutti i filmmaker
che vorranno prenderne parte, vuole realizzare il più grande documentario condiviso
per raccontare l’emergenza Coronavirus nelle proprie
Nazioni e dal proprio,
personale, punto di vista.

Ci sono storie che vale la pena ricordare, noi ne stiamo vivendo una e abbiamo il dovere, da storyteller, di raccontarla insieme

Siamo alla ricerca di Filmmakers sparsi in giro per il mondo che possano creare e/o raccogliere testimonianze di quanto stia accadendo attraverso il proprio personale stile. Lo storytelling è la chiave del racconto e noi vogliamo vedere il tuo personalissimo modo di raccontare.

Non poniamo limiti alla verità, alla creatività e alla libertà di espressione. Chiunque potrà partecipare alla creazione di questo progetto. le barriere culturali, di lingua, di genere e stile vogliamo che vengano superate dalla capacità di ognuno di noi di raccontare attraverso i propri occhi.

Siamo alla ricerca di filmmakers, storyteller, giornalisti, testimonianze,
medici, infermieri e tutti coloro che hanno qualcosa da raccontare...

Scopri come partecipare al progetto, scorri in fondo!

Trattamento

Dopo aver dichiarato Covid-19 una pandemia mondiale, ogni Nazione si ritrova a contrastare un nemico invisibile.

Vogliamo raccontare tutto quello che sta succedendo attraverso un docu-film che coinvolga persone e Filmmaker professionisti sparsi per il mondo che, come noi, vivono quotidianamente questo problema in prima persona.

Nel Film racconteremo ciò che sta succedendo nel mondo raccogliendo le testimonianze di filmmaker, pazienti contagiati, guariti, personale sanitario, politici, economisti e chiunque abbia fatto qualcosa di proattivo per combattere questa crisi raccontandoci, più da vicino, come nell’era moderna le varie Nazioni del mondo e tutti i cittadini abbiano reagito, si siano preparate e abbiano affrontato insieme questo nemico invisibile.
Mostreremo la vita che siamo abituati a vivere ogni giorno, trasformarsi del tutto in uno scenario apocalittico al quale abbiamo assistito solo nei film, raccontando, ognuno con la propria chiave di lettura, un fenomeno che ha coinvolto tutti su scala globale.

Vogliamo raccontare quanti più luoghi possibile, partendo dalla Cina, luogo in cui tutto ha avuto inizio con i racconti di chi ha vissuto i primi momenti di panico e quarantena nel territorio della Repubblica cinese, per arrivare fino in Europa, dove, con l’espandersi della pandemia, in paesi come l’Italia abbiamo potuto assistere a misure drastiche per salvaguardare la salute dei cittadini.

Racconteremo quindi come le varie nazioni del mondo si siano aiutate a vicenda, nonostante le divergenze politiche che affliggono alcune di esse, per un bene superiore. La sopravvivenza della specie.
Racconteremo come il mondo intero, per la prima volta, abbia unito le forze per combattere qualcosa di più grande, che va oltre i singoli interessi.

Coinvolgere chi lo ha vissuto, renderà partecipi tutti all’interno del progetto stesso. Tutte le persone che ci metteranno la faccia con le proprie storie, riceveranno una parte del royalties sul progetto e degli incassi derivanti da una possibile vendita e/o distribuzione del documentario.

Come verrà strutturato

La produzione esecutiva dell’intero progetto è affidata a Vimove, società promotrice del progetto, piattaforma di royalty crowdfunding per progetti cinematografici, si occuperà di coordinare l’intera operazione e di ultimare il progetto con la post-produzione del lungometraggio, montando a sua insindacabile scelta l’intero materiale ricevuto in un unico documentario. Salvo restando, che volontà comune sarà la realizzazione di un progetto di ampio respiro artistico.

Il Documentario, allo stato attuale sarà interamente auto prodotto con il contributo artistico di tutti i Filmmaker che parteciperanno e il cui lavoro verrà inserito all’interno del documentario. Ciò non vieta la possibilità di raccogliere fondi in base all’interesse riscontrato.

Il Film non solo sarà realizzato in modo condiviso, ma allo stesso modo saranno suddivisi tutti gli incassi che l’opera realizzerà. Ciò significa che tutti i professionisti che ne prenderanno parte saranno proprietari del 50% dei diritti sul Film, ciascuno in percentuale uguale e proporzionale. Vimove deterrà i restanti diritti e devolverà il 30% dei proventi di distribuzione in favore della ricerca e della sanità.

Vimove si occuperà della gestione in fase di distribuzione all’interno del circuito festival, theatrical e Streaming. Ciascun membro del team di produzione sarà libero di promuovere il progetto come meglio crede al fine di trovare una distribuzione in parallelo al lavoro svolto dal team di Vimove.

 

Entra a far parte del progetto

Partecipa in pochi click

Ti basterà compilare il form per richiedere la partecipazione al progetto e ricevere maggiore informazioni.

Entra a far parte del gruppo telegram ufficiale